Pentatonix: canzoni in 8D virali su WhatsApp!

A causa dell’emergenza coronavirus, siamo tutti costretti a restare chiusi nelle nostre case a cercare di trovare qualcosa di interessante da fare o “ascoltare” per passare il tempo. Così, qualcuno, un po’ per gioco un po’ per noia, ha cominciato a inviare ai propri contatti tramite WhatsApp dei file audio particolari, che sono stati di conseguenza inoltrati e diventati immediatamente virali!

Ne abbiamo ricevuto uno anche noi, ecco un’anteprima dei messaggi:

Anteprima messaggi ricevuti su WhatsApp.

Abbiamo seguito le indicazioni dettate nel messaggio. Abbiamo preso le nostre amate cuffie, fatto partire la riproduzione e, quello che abbiamo ascoltato, non è stato un semplice “file audio” che riproduceva la musica dei Pentatonix (un gruppo musicale statunitense): abbiamo avuto l’impressione di entrare in un’altra dimensione del suono!

Nello specifico, la tecnologia utilizzata per creare questa canzone si chiama musica in 8D, oppure 8D audio, e non è una novità che ha preso piede in questo periodo ma esiste già da qualche anno! Prima della ricezione di questo audio non eravamo a conoscenza dell’esistenza della musica in 8D. Così, abbiamo cercato altre canzoni con le stesse caratteristiche su youtube, scoprendo diversi canali anche molto seguiti, che propongono brani in 8D Audio come 8D TUNES, 8D Audio, 8D Era e Avioon Music!

Abbiamo ascoltato in 8D anche Comfortably Numb dei Pink Floyd, uno dei gruppi musicali rock che più amiamo, e l’esperienza che abbiamo vissuto, utilizzando un paio di cuffie wireless ad alta risoluzione, è stata piuttosto suggestiva! Anche se, dobbiamo ammettere, nell’audio che circola sui social l’effetto “surreale” sembra essere amplificato!

In realtà, la musica in 8D non è una vera e propria tecnologia, ma una tecnica simile al Dolby Surround che si “attiva” ascoltando il brano con le cuffie (per questo il messaggio invita ad indossarle). Ascoltando in 8D audio, i suoni effettuano una piacevole oscillazione dal padiglione destro a quello sinistro, e l’ascoltatore ha l’impressione che il suono non sia focalizzato in queste ultime, ma che si estenda a tutta la testa avvolgendola completamente. Questa fluttuazione costante, che accompagna tutta la riproduzione del brano, da la sensazione che la voce del cantante o la base musicale si allontani e avvicini, facendoti sentire parte della musica. È importante precisare che questo effetto, sicuramente molto suggestivo, non è dovuto alla scoperta di una qualche incredibile tecnologia all’avanguardia, ma è il risultato della combinazione di diverse tecniche di equalizzazione, pannaggio e di effetti, che danno a chi ascolta l’impressione di essere di fronte ad una innovativa tecnologia futuristica.

Nonostante l’8D Audio non rappresenti la nuova e sensazionale scoperta del secolo, in un momento come quello in cui stiamo vivendo, dove le nostre abitudini e le nostre passioni sono messe in stand-by per far fronte a un’emergenza di portata mondiale, avere la sensazione di ascoltare un brano come se fosse riprodotto da più casse intorno a noi, stile concerto live, non può che farci bene!

Conoscevi già la musica in 8D o come noi l’hai casualmente scoperta da poco ricevendo un messaggio simile a quello che ci hanno inviato? lasciaci pure un commento e, se non vuoi perderti le novità che usciranno a breve sul nostro sito, non dimenticarti di iscriverti alla nostra news letter! 😎

Lascia un commento