Musica in streaming: quali sono le migliori piattaforme del 2021?

Facebooktwitterpinterestmail

La guida definitiva 2021 delle migliori piattaforme per ascoltare la musica in streaming

Come musicista, con un’esperienza ormai più che trentennale, sono sempre stato alla ricerca di suoni e qualità che riuscissero a soddisfare le mie esigenze. Nel corso di tutti questi anni, sono passato dalle musicassette alle piattaforme per ascoltare la musica streaming, sempre con un solo e unico obiettivo: riuscire ad ascoltare nel miglior modo possibile.

Certo, in passato non ero così fortunato da avere tutta questa musica a disposizione e nemmeno così tanti dispositivi per riprodurla! Oggi infatti è veramente un piacere poter usufruire dei servizi streaming, accessibili a tutti e con cataloghi impressionanti dal punto di vista dell’offerta.

Andiamo a conoscere qualche piattaforma e a vedere insieme i pro e i contro per ascoltare le nostre canzoni preferite!

Le piattaforme più conosciute per la musica in streaming

Spotify

Di sicuro la piattaforma più conosciuta e utilizzata nei nostri giorni, vanta un archivio musicale vastissimo e la possibilità di creare playlist automatiche che puoi suddividere per genere musicale o a seconda dell’attività che vuoi svolgere (comodo se ti alleni e vuoi una marcia in più ad esempio!).

Puoi utilizzare Spotify sia su pc che smartphone o nel migliore dei casi su impianti HIFI predisposti per riprodurre la musica in streaming. Alla fine di questo articolo ti mostrerò alcuni modelli veramente eccezionali, adatti per tutte le esigenze.

Esistono vari piani di abbonamento: da quello gratis che non ti permette di saltare le canzoni, a quelli che migliorano la tua esperienza, con un incremento della qualità audio e skip illimitati.

La nota dolente? Anche con l’abbonamento premium il bitrate non supera i 320/kbs! Dunque la qualità audio non è proprio il pezzo forte di Spotify…

iTunes

Sviluppato dal famoso brand Apple, iTunes ti permette di riprodurre i contenuti musicali in tutti i principali formati digitali (escluso il FLAC). Puoi importare, riprodurre e gestire i tuoi file musicali e accedere al servizio di streaming musicale Apple Music nonché acquistare musica dallo store integrato (iTunes Store).

Apple Music dà accesso anche alla libreria musicale di iCloud: un servizio gratuito che permette di caricare sul cloud e di sincronizzare su tutti i propri dispositivi i brani caricati nella libreria di iTunes.

Da poco tempo è disponibile anche in Italia Apple Music HD, che permette di ascoltare i brani con il metodo lossless, in alta risoluzione fino a 192Khz 24Bit.

I file sono in formato AAC 256Kbit/s per lo streaming a bassa risoluzione e ALAC fino a 192KHz 24Bit per lo streaming ad alta risoluzione.

Qui, secondo me, la qualità audio inizia ad essere veramente buona; ti puoi togliere davvero tante belle soddisfazioni!

YouTube Music

Da non molto tempo Google Play Music ha chiuso, lasciando il posto a questa versione di YouTube specializzata nello streaming musicale. Esistono due versioni, una gratuita e una a pagamento. Ecco i dettagli:

  • Free: come sempre la versione gratuita ha delle limitazioni, anzi in questo caso ha quelle che definirei “scocciature”: la riproduzione funziona solo con lo schermo acceso ed è pieno di interruzioni pubblicitarie.
  • Premium: invece ti permette di ascoltare musica anche a schermo spento, senza pubblicità e con tre possibili scelte di qualità audio; Bassa AAC 48kbps, Media AAC 128kbps, Alta AAC 256kbps.

In entrambe le versioni sono presenti playlist automatiche, dove puoi indicare i tuoi brani preferiti in modo da personalizzare l’ascolto. Opzione simpatica e le playlist possono essere condivise. Non male vero?

Ultimo dettaglio, ma non meno importante nel panorama delle piattaforme per la musica in streaming, è che YouTube Music ti permette di scaricare le tue canzoni preferite da ascoltare offline sulla memoria interna dei tuoi dispositivi.

Nonostante tutto, purtroppo anche qui la qualità audio non è delle migliori.

Amazon Music Unlimited

Poteva mancare l’offerta Amazon nel settore della musica? No di certo e infatti il colosso di Bezos si presenta con due scelte nel settore dello streaming musicale: Amazon Music Unlimited e Amazon Music HD:

  • Amazon Music Unlimited: hai a disposizione un catalogo con oltre 60 milioni di brani, la possibilità di avere le tue playlist (oppure di averle automatiche) e di scaricare anche i brani per ascoltarli offline. Puoi scegliere, in base alle tue esigenze, tra tre tipi di piani di abbonamento. Ovviamente la scelta dei dispositivi è vastissima anche qui, i file sono codificati come mp3 a 256Kbit/s, per cui la resa qualitativa non è delle migliori.
  • Amazon Music HD: qui la musica (è proprio il caso di dirlo) è veramente differente! Hai a disposizione due piani di abbonamento che ti offrono i soliti oltre 60 milioni di brani (tanto per gradire) con caratteristiche notevoli. Hai ben due qualità audio molto buone, la HD con file Flac 44.1 KHz / 16 bit e la Ultra HD con Flac 192 KHz /24 Bit. Insomma, non me ne vogliano gli audiofili puristi, ma in questo caso si inizia veramente a ragionare…E bene!

Altre piattaforme streaming tutte da scoprire!

La galassia delle piattaforme per ascoltare la musica in streaming non si ferma certo qui. Andiamo a vederne un altro paio, forse meno conosciute, ma che reputo molto interessanti.

Qobuz

Qobuz è una piattaforma di streaming musicale francese, dove puoi ascoltare musica di ottima qualità. Anche qui puoi usufruire di un account free, ma hai accesso solo alle anteprime dei brani.

Puoi avere anche un periodo di prova gratuito per accedere ad un immenso catalogo di 60 milioni di brani. Qobuz punta molto sugli audiofili e infatti la qualità dei loro file è veramente notevole.

Già disponibile su numerosi impianti Hi-Fi e Hi-End, puoi trovarlo anche come webplayer o app. Anche qui tre piani per le tue esigenze e i files sono Flac 192 Khz / 24 Bit. A mio parere si sente molto bene, veramente!

Tidal

Dal 2014 Tidal nasce con l’intento di dare battaglia ai giganti della musica in streaming. Per fare questo hanno creato un ottimo catalogo on line (70 milioni di brani!) con file FLAC, quindi alta risoluzione.

Con i vari abbonamenti aumenta anche la qualità della musica e in modo serio:

  • Premium: qui hai file AAC a 320kbit/s
  • HiFi: parte dalla qualità CD 44.1kHz/16bit per arrivare alla risoluzione audiofila di Tidal Master ovvero 192kHz/24bit della modalità MQA (Master Qaulity Authenticated).

Con Tidal non puoi ascoltare musica gratis (sarebbe bello vero?), ma puoi usufruire di 30 giorni di prova per farti un’idea. Scommetto che anche tu come me troverai la qualità dei file musicali davvero stupenda.

Consigli per gli… ascolti!

Ora che hai capito che puoi trovare tanti modi per ascoltare la musica in streaming, eccoci con una domanda fondamentale: come ascoltarla al meglio?

Di seguito troverai alcuni miei consigli personali, frutto di anni di esperienza in questo campo. Ovviamente ti mostrerò tre opzioni per tutte le tasche!

KLIPSCH GROOVE HERITAGE SPEAKER WIRELESS 3″

Budget basso ma senza compromessi!

KLIPSCH GROOVE HERITAGE

Creato con materiali eccellenti, lo speaker ha l’esterno in legno e manopole e interruttori in acciaio. Questo dispositivo, grazie anche ad un driver potente e una elaborazione del segnale avanzata (DSP), offre un suono veramente realistico con tutte le dinamiche del caso.

La tecnologia Wireless Bluetooth consente di riprodurre music da servizi di streaming, radio Internet o libreria audio sul dispositivo mobile. In pratica è un lussuoso e bellissimo altoparlante wireless che ti consente di avere un suono eccezionale ovunque tu sia!

Qualità prezzo difficilmente battibile, perché non provarlo?

TIVOLI AUDIO MODEL ONE DIGITAL PLUS 2ND. GEN RADIO BLUETOOTH

Moderno ed equilibrato!

Vuoi ascoltare la musica come si deve? Vuoi un audio elevato in un apparecchio moderno? Questo modello è in grado di creare un perfetto equilibrio tra tecnologia di stile e qualità audio! Grazie al WI-FI ed ai servizi di streaming basati su app tramite Airplay 3 e Google Chromecast, puoi usare il tuo provider preferito e goderti finalmente appieno la tua musica. È anche molto bello da vedere, al passo con i tempi direi!

COMO AUDIO MUSICA SISTEMA STEREO

In una parola: ECCEZIONALE!

Como Audio Musica Walnut

Iniziamo subito a dire che ha un bellissimo display a colori che riproduce i loghi delle stazioni internet, DAB e delle copertine degli album. Si tratta di un bellissimo apparecchio All-in-one capace di riprodurre CD, internet Radio FM, ha ovviamente il Bluetooth e servizi di streaming tra i quali Spotify e Amazon Music.

Ti aspettano 30.000 stazioni radio internet da tutto il mondo e potrai eseguire lo streaming in modalità wireless tramite il Bluetooth con AAC e aptX di Qualcomm per l’audio, caricare il tuo dispositivo smart dal jack USB, ascoltare il suono dalla tua TV utilizzando l’ingresso ottico, collegare l’analogico apparecchiature audio utilizzando i due ingressi ausiliari, utilizzare l’ingresso Ethernet al posto del WiFi!

Ha anche un telecomando incluso e un’app gratuita sia per iOS ed Android.

Per qualsiasi dubbio o richiesta di informazioni commenta questo articolo oppure contattaci qui.

Lascia un commento