Home » Blog » Cuffie Bluetooth: come scegliere quelle giuste per te? Guida all’acquisto

Cuffie Bluetooth: come scegliere quelle giuste per te? Guida all’acquisto

Immagine di copertina dell'articolo Cuffie Bluetooth
Facebooktwitterpinterestmail

Le caratteristiche delle cuffie bluetooth ideali per l’ascolto di musica a casa, in metro durante gli spostamenti giornalieri, in viaggio e per le chiamate. 5 modelli over-ear selezionati in base alle tue esigenze.

Oggigiorno il mercato delle cuffie bluetooth è incredibilmente ampio! con la crescita negli anni dei produttori e rivenditori con negozi fisici ed e-commerce, i modelli proposti ai consumatori sono diventati numerosissimi, ed ognuno potrebbe rappresentare una possibile soluzione ad una tua specifica esigenza. Questa miriade di prodotti, però, molto spesso genera confusione e rende difficile capire quale cuffia meglio si addice alle proprie necessità.

Ma niente paura, perché noi di Facethesound, con questo nuovo articolo, vogliamo aiutarti proprio in questo!

Ti parleremo di  tutte le caratteristiche tecniche che non dovresti assolutamente trascurare al momento della scelta di una cuffia bluetooth, così da facilitarti l’arduo compito che ti aspetta :D.

Ma prima, vediamo insieme di capire come funziona una cuffia bluetooth e quali sono i vantaggi che otterresti dal suo utilizzo rispetto ad una tradizionale cuffia cablata (con cavo).

Le cuffie bluetooth si basano sull’omonimo standard di trasmissione wireless, ideato nel 1994 dalla Ericsson Mobile Comunication. Questa rivoluzionaria tecnologia, da oltre 20 anni, ci consente di scambiare dati tra addirittura 8 dispositivi collocati a breve distanza (fino a 10 metri) utilizzando la banda radio a onde corte, con frequenze che vanno dai 2.4 GHz ai 2.485 GHz

NOTA! nonostante la connettività Bluetooth sia uno standard wireless, presenta comunque delle differenze rispetto all’omonima connessione! Per saperne di più e scoprire ulteriori dettagli sul loro funzionamento non perderti il nostro prossimo articolo! 

Adesso entriamo nel mondo delle cuffie Bluetooth e capiamo insieme quale modello scegliere 😉.

Cuffie-Bluetooth-come-scegliere-quelle-giuste-per-te-Guida-all-acquisto-2

Come dicevamo, i vantaggi che presentano le cuffie che integrano la tecnologia bluetooth non sono pochi:

  • Assenza di cavi: anzitutto, con un paio di cuffie bluetooth sei completamente libero dai cavi. Puoi collegare le tue cuffie allo smartphone (iOS o Android), tablet, PC/ Mac, TV o al tuo impianto hi-fi attivando semplicemente il bluetooth sul tuo dispositivo. Avrai quindi la libertà di movimento che cercavi, ricordandoti però di rimanere comunque nel raggio di 10 metri dalla tua sorgente. Considera inoltre che la distanza potrebbe ridursi in presenza di muri portanti posti tra i due dispositivi connessi;
  • Connettività veloce e sicura: il processo di accoppiamento, o pairing, tra la cuffia bluetooth e un’altro dispositivo è piuttosto rapido e non avviene se il dispositivo ricevente non accetta di effettuare il collegamento. Per esempio, quando procedi a collegare una cuffia ad uno smartphone tramite bluetooth, sul tuo cellulare comparirà una finestra in cui ti verrà chiesto di consentire l’accoppiamento con il dispositivo che ne sta facendo richiesta. Una volta digitato il codice di sicurezza e salvate le impostazioni di connessione, i collegamenti successivi tra quei due dispositivi avverranno in automatico con l’accensione del bluetooth;
  • Compatibilità: da sottolineare anche che le cuffie bluetooth sono compatibili con una miriade di dispositivi che supportano l’omonima tecnologia;
  • Versatilità  e comodità: una cuffia bluetooth puoi utilizzarla per svariati usi, sia per ascoltare la musica che per parlare al telefono grazie ai modelli con microfono integrato. Inoltre, ti consente di gestire le tue telefonate e le operazioni di base (volume, cambio traccia, accettare o interrompere chiamata) in tutta comodità direttamente dal padiglione tramite i controlli dedicati.
Cuffie-Bluetooth-come-scegliere-quelle-giuste-per-te-Guida-all-acquisto-3

Prima di comperare una cuffia bluetooth è bene capire in primis l’utilizzo principale a cui è destinata. Se vuoi un modello che 

  • possa andare bene sia per l’ascolto in casa (magari munito anche di cavo con connettore jack da attaccare all’occorrenza) che durante i tuoi spostamenti giornalieri
  • ti garantisca performance audio di qualità
  • sia tecnologicamente all’avanguardia 
  • ti permetta di non essere disturbato da rumori ambientali
  • sia pratico per il trasporto

allora ricerca una cuffia che presenti tutte o almeno la maggior parte delle caratteristiche tecniche che troverai descritte qui di seguito ;)

Il design e la struttura della cuffia bluetooth è una delle prime cose da valutare. Per i tuoi viaggi e gli spostamenti, prediligi una cuffia pieghevole o almeno dotata di custodia protettiva, così da riporla facilmente nello zaino o borsa senza il rischio di graffiarla o romperla.

Cuffie-Bluetooth-come-scegliere-quelle-giuste-per-te-Guida-all-acquisto-4

Inoltre, se vuoi orientarti verso una cuffia molto leggera, considera i modelli con design on-ear, con i padiglioni che si poggiano sulle orecchie. Diversamente, se prediligi una cuffia bluetooth che sia in grado di garantirti prestazioni audio migliori dovuti anche a driver più grandi (ma ricorda che ovviamente dipendono anche dal prodotto, dal marchio e dai gusti personali), opta per un modello over-ear, con padiglioni auricolari che coprano completamente l’orecchio. Inoltre, la maggior parte delle cuffie hanno anche morbidi cuscinetti e archetto in pelle, per eliminare il fastidio provocato dall’uso prolungato della cuffia.

 L’autonomia della batteria è uno degli parametri più importanti da considerare per una cuffia bluetooth, soprattutto se la si vuole usare principalmente fuori casa. Per fortuna esistono modelli che riescono a garantirti una considerevole durata: si parte da un minimo di 15 ore, nei modelli a costi più accessibili, fino ad arrivare a 45 ore garantite da cuffie di alta qualità. Ricorda che la durata della batteria dipende anche dall’utilizzo del cavo e dall’attivazione delle funzioni aggiuntive, come la cancellazione del rumore o noise cancelling.

Inoltre, varia in caso di utilizzo delle cuffie bluetooth per riprodurre file musicali o per intrattenere una lunga conversazione telefonica. Nel secondo caso, la batteria si scaricherà più velocemente e può addirittura durare la metà! Infine, non trascurare neppure i tempi di ricarica, soprattutto se hai poco tempo a disposizione e non puoi aspettare anche fino a 5 ore per una carica completa (tempo variabile in base al modello).

La cancellazione del rumore è sicuramente una delle innovazioni che rendono interessante una cuffia bluetooth. È una funzione che ti consente di eliminare i rumori ambientali, e si divide in attiva o passiva

la cancellazione attiva del rumore, in inglese active noise cancelling (ANC), avviene tramite una tecnologia installata nella cuffia che si aziona con un semplice gesto, ovvero premendo un tasto dedicato. La maggior parte delle volte puoi persino scegliere tra più livelli di isolamento, cosa particolarmente utile durante i tuoi spostamenti giornalieri, in città o al parco. 

Ma come riesce questa tecnologia a captare con esattezza il rumore ambientale e a “cancellarlo”? semplicemente attraverso uno o più microfoni di ridotte dimensioni presenti sui padiglioni, che rilevano le frequenze dei suoni e le annullano emettendo frequenze opposte.

Dobbiamo però far presente che l’ANC funziona sopratutto per i rumori continui, tipici ad esempio delle auto o degli aerei.

La cancellazione passiva del rumore, invece, non si attiva o disattiva a proprio piacimento, perché dipende dalle caratteristiche fisiche della cuffia, come ad esempio il design over- ear o le imbottiture extra sui padiglioni auricolari. In questo caso, quindi, viene creata una barriera fisica intorno alle orecchie, che non permette neanche alle persone intorno a te di avvertire la musica che ascolti.

 La maggior parte delle cuffie Bluetooth integrano uno o più microfoni per consentirti di sostenere le tue conversazioni telefoniche tramite la cuffia, lasciando tranquillamente lo smartphone in tasca o in borsa. Ma non è tutto. I modelli più avanzati integrano anche gli assistenti vocali di Google, Amazon o Apple, presentando spesso un pulsante/comando apposito per la loro specifica gestione.

Non è raro trovare delle cuffie bluetooth dotate di un altro sistema di connessione wireless molto pratico e veloce, il modulo NFC. Questo permette il collegamento di due device collocati sempre a una distanza breve, massimo 10 metri, senza però l’immissione di PIN o PASSWORD: per ultimarlo, infatti, basta soltanto avvicinare i due dispositivi con il modulo attivo!

Per quanto riguarda la connettività Bluetooth e i suoi codec, invece, una cuffia che presenta la versione 5 e codec come aptX, aptX HD, aptX LL e AAC, sarà sicuramente un modello avanzato e di ultima generazione, da tenere quindi in gran considerazione.

Come accennato in precedenza, con una cuffia bluetooth puoi gestire rapidamente impostazioni come la riproduzione multimediale e il volume del suono tramite i comandi integrati direttamente sui padiglioni auricolari. Infatti, una volta connessa la cuffia al tuo smartphone, non avrai più bisogno di toccarlo per abbassare o alzare il volume del tuo brano o metterlo in pausa, come pure cambiare traccia.

In aggiunta, quando la cuffia è dotata di microfono, vale lo stesso discorso per la gestione delle tue telefonate: per rispondere o rifiutare una chiamata ti basterà cliccare un tasto!

Cuffie-Bluetooth-come-scegliere-quelle-giuste-per-te-Guida-all-acquisto-5

I controlli integrati, comunque, non sono una novità per le cuffie bluetooth. Qual è allora la particolarità dei modelli più recenti? Ebbene alcune aziende sui loro prodotti hanno installato, oltre i tasti fisici, anche dei comandi Touch sensibili al tatto.

Alcuni presentano addirittura solo la superficie Touch per la gestione di tutte le impostazioni di cui ti abbiamo parlato. Infine, le cuffie di ultima generazione sono dotate di app specifiche create dalle case madri per la personalizzazione del suono, supportate sia dai dispositivi iOS che Android (in base anche al modello della cuffia).

Per quanto riguarda invece le prestazioni audio di una cuffia, sia essa bluetooth, wireless o con cavo, come molti sapranno queste dipendono sia da un’insieme di parametri tecnici che bisogna valutare a prescindere dal modello, sia dai gusti personali di ognuno di noi. Sui primi, perché i secondi sono ovviamente insindacabili, non ci prolunghiamo più del dovuto, anche perché saranno argomento di articoli futuri.

Per adesso ricorda che, una buona cuffia, è bene che presenti, secondo la nostra esperienza, le seguenti caratteristiche tecniche: 

  1. Risposta in frequenza 🡪 10 Hz – 25 KHz. Maggiore è il range, più fedele sarà la riproduzione audio delle cuffie; 
  2. Driver 🡪 il diametro dell’altoparlante presente all’interno del padiglione di una cuffia è meglio se sia di almeno 30 mm, soprattutto per i modelli over- ear;
  3. Sensibilità 🡪  tra 105 e 109 dB. Più alto è questo valore, migliore sarà la resa sonora con il volume alto delle tue cuffie;
  4. Impedenza 🡪  fra 30 – 32 Ohm. Un’impedenza tale garantisce una resa audio della cuffia piuttosto soddisfacente senza dover necessariamente utilizzare un amplificatore dedicato per cuffia (da considerare invece per impedenze superiori a 80 Ohm).

Considerate tutte le caratteristiche di cui ti abbiamo appena parlato, possiamo adesso mostrarti, velocemente, 5 modelli appartenenti ad una fascia di prezzo medio – alta che potrebbero fare al caso tuo! Si tratta di cuffie bluetooth prodotte da marchi rinomati, famosi da anni per le prestazioni superiori dei loro prodotti: V-Moda, Audio-Technica, Shure, Beyerdynamic, Sennheiser.

Le cuffie che troverai qui sotto hanno tutte un design over – ear, con integrate le ultime innovazioni tecnologiche quali la cancellazione attiva del rumore e i codec Bluetooth all’avanguardia. Ma non vogliamo anticiparti altro! preferiamo lasciartele scoprire da solo, siamo certi che una di loro ti conquisterà ;).

 PS: i modelli scelti li abbiamo considerati tenendo conto anche dell’alto grado di soddisfazione espresso dai nostri clienti (a parte le cuffie di Shure che sono una novità lanciata dal marchio nei primi mesi di quest’anno).

Speriamo che questa guida ti sia stata di aiuto 😊 se è così faccelo sapere con un commento oppure scrivici se hai delle considerazioni da farci e per condividere con noi la tua personale esperienza sulle cuffie bluetooth.

Lascia un commento